I 16 street food più mangiati in Giappone

Dopo la lista degli 8 street food salati, ecco gli 8 street food dolci più caratteristici del Giappone.


8. Wataame (zucchero filato)

cotton candy (綿飴) #7834
Nemo’s great uncle su Flickr

Lo zucchero filato (chiamato caramella di cotone) è diffuso anche qui. Ovviamente amato dai bambini, non può mancare durante i matsuri (festival).


7. Ringo ame (mela caramellata)

I love Candy apple!
monetmama su Flickr

Esistono vari tipi di frutta caramellata, ma la mela è quella che va per la maggiore, complice anche il fatto che questo frutto in Giappone è molto buono.


6. Choco Banana

Banana delight
Aaron Shumaker su Flickr

Banane ricoperte di cioccolato e zuccherini colorati; se ne trovano di tutti i colori. E’ un dolce semplice che generalmente si trova solo durante i matsuri, nato a Oyama nella prefettura di Tochigi durante gli anni settanta.


5. Crepes

クレープ: イチゴ、チョコ、生クリーム
taichi nishida su Flickr

Il mondo delle crepes è vastissimo. Ripiene di panna, crema, gelato, frutta, cioccolato… insomma l’apoteosi della dolcezza, servita a forma di cono. Assolutamente non solo durante i festival, sono vendute maggiormente nei quartieri ad alta affluenza giovanile.


4. Dango

味噌団子
Hanayakakajin su Flickr

Questi spiedini di mochi (i classici gnocchi di riso glutinoso) sono probabilmente i piú rappresentativi del Giappone. Il gusto dipende dalla salsa spalmata sopra, di cui ne esistono varie tipologie.

I piú diffusi sono i mitarashi dango (みたらし団子), considerati quasi un dolce nonostante la salsa sia a base di soia, ovviamente zuccherata. 


3. Kakigōri

Awayuki Kakigori: Matcha
City Foodsters su Flickr

Dai colori più accesi che esistano, i kakigori assomigliano alle nostre granite. La loro origine risale a circa mille anni fa qui in Giappone. Si caratterizzano per la loro texture a neve finissima. Un must durante l’estate.


2. Imagawayaki

Imagawayaki
Gregg Tavares su Flickr

Un dolce tradizionale cotto su delle piastre apposite con ripieno a scelta (solitamente è di fagioli dolci). Forse è quello che si addice di piú per un occidentale ai primi passi che vuole avventurarsi tra i dessert giapponesi. Servito appena fatto durante le fiere, lo si trova anche in altre occasioni (anche surgelato da scongelare e infornare a casa). Nasce durante la fine del settecento a Tokyo.


1. Taiyaki

Taiyaki, Kyoto
Garrett Ziegler su Flickr

Molto simile all’imagawayaki, il taiyaki è a forma di pesce (orata rossa), cotto alla piastra con ripieno di fagioli dolci (anko), ma anche di crema o altro. Ciò che lo ha reso famoso, molto anche tra gli stranieri, è chiaramente l’aspetto.



MikeLeeRose

Pseudonimo di Michele La Rosa, sommelier in trasferta a tempo indeterminato a Tokyo con la passione per l'arte ukiyo-e, le kokeshi, i film dello studio ghibli. Amante del ramen di Yokohama, del natto e del washoku in generale, le sue bevande preferite sono il sakè junmai secco, lo yuzu-shu ed lo shochu di orzo. Ciò di cui non può fare a meno è, dopotutto, la semplice Asahi Super Dry.